Home / Siti archeologici / L’Acropoli, il Tempio di Vesta e della Sibilla
Tempio di Sibilla e Vesta
Tempio di Sibilla e Vesta

L’Acropoli, il Tempio di Vesta e della Sibilla

L’acropoli tiburtina sorge sulla sommità di un terrazzo roccioso dal quale si può ammirare uno splendido panorama su Villa Gregoriana e sul Ponte Gregoriano sull’Aniene dove il fiume forma delle magnifiche grotte. L’acropoli nota col nome di Castrovetere e’ divenuta famosa soprattutto per la presenza di due templi: il Tempio della Sibilla e il Tempio di Vesta.

Il tempio della Sibilla, incertamente dedicato alla sibilla Albunea, fu costruito intorno al II sec a.C. su di un terrapieno artificiale ancora visibile lungo la strada che, costeggiando il tempio stesso, porta a villa Gregoriana. Il tempio di classica forma pseudoperiptero tetrastilo misura 15.90 metri di lunghezza e 9.15 di larghezza, ha orientamento est-ovest ed è di ordine ionico. Solamente due delle quattro colonne che formavano la facciata sono arrivate fino a noi, mentre il muro di ingresso della cella e’ andato distrutto. Sin dal 978 d.C. si insediò all’interno del tempio una chiesa dedicata a san Giorgio, ma tutti i dipinti e gli stucchi che ornavano gli interni sono andati persi. 

Il tempio di Vesta, costruito sul finire del II sec a.C., divenne una chiesa cristiana durante il medioevo. Poco più tardi fu ripristinata la struttura precedente, ma alcuni degli affreschi cristiani rimasero visibili fino all’inizio del XX secolo. Il tempio e’ strutturato su una pianta circolare di 14,25 metri di diametro di tipo monoptero periptero. In origine il tempio presentava 18 colonne di ordine corinzio finemente intagliate; oggi ne restano solamente 10, le quali sorreggono una trabeazione il cui fregio e’ decorato con festoni e bucrani. I muri interni della cella sono costruiti in calcestruzzo e trattati a opus incertum, il basamento cilindrico e’ rivestito in conci di travertino ad opus quadratum di chiara tradizione templare medio-italica, mentre l’evidente derivazione ellenistica del tempio e’ testimoniata dal soffitto a cassettoni del portico anulare. Sulla costruzione si erigeva probabilmente un tetto conico ormai scomparso.

Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSS
Passeggiata Valle delle Cannucceta

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Passeggiata Valle delle Cannucceta: 41.839000, 12.891200
Translate »