Home / Musei / Museo di Palazzo Doria Pamphilj
Palazzo Doria Pamphilj
Palazzo Doria Pamphilj

Museo di Palazzo Doria Pamphilj

Il Museo allestito all’interno di Palazzo Doria Pamphilj a Valmontone si articola in due sezioni suddivise su due piani: il piano terra e il primo piano, detto piano nobile. Nella sezione archeologica, ospitata al piano terra, sono esposti i reperti rinvenuti durante i lavori per la realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità che attraversa l’area.

Ciascuna delle cinque sale del piano e’ dotata di numerosi pannelli illustrativi, totem touch screen e plastici, che descrivono in dettaglio i ritrovamenti emersi dagli scavi archeologici. L’arco cronologico del’esposizione spazia dal IV secolo a. C. al IV d. C., e nel corso degli anni il Museo ha incrementato la sua collezione con l’aggiunta di un gran numero di pezzi provenienti dalle campagne, tra i quali un raro sarcofago databile tra il IV ed il II secolo a.C., rinvenuto casualmente in località Colle Salmone.

La sezione storico-artistica, ospitata nelle undici stanze del piano nobile, e’ caratterizzata da un meraviglioso ciclo di affreschi il cui programma iconografico e’ basato sulle allegorie dei Quattro Elementi e dei Quattro Continenti. La serie di affreschi, commissionata dal Principe Camillo Pamphilj, fu eseguita tra il 1658 e il 1659 dai più importanti artisti dell’epoca tra cui Francesco Cozza, Pierfrancesco Mola, Giambattista Tassi e Mattia Preti. Il percorso si conclude con lo splendido Salone del Principe, interamente affrescato da Gaspard Dughet e Guillaume Courtois, e con due cappelle riportanti le raffigurazioni di Dio Padre e Sant’Agnese.

Errore: un livello con ID 12 non esiste!
Translate »