Home / Musei / Museo Nazionale delle navi Romane
Museo delle navi Romane
Museo delle navi Romane

Museo Nazionale delle navi Romane

Il Museo Nazionale delle navi Romane, inaugurato nel 1936, e’ stato costruito sulla riva del lago di Nemi per proteggere i delicati resti delle antiche imbarcazioni appena liberate dal fango. La struttura della galleria e’ stata concepita appositamente in funzione delle esigenze degli scafi e ciò ha donato al museo un’architettura unica. Il progetto e’ stato realizzato gratuitamente dall’architetto Vittorio Ballio Morpurgo che ideò due grandi hangar in calcestruzzo delle esatte dimensioni delle navi, numerose superfici vetrate e una terrazza praticabile da cui si può ammirare uno stupendo panorama sul lago.

Nel 1944 il Museo fu vittima di un grave incendio che lo costrinse a chiudere per un lungo periodo ma, grazie alla Soprintendenza Archeologica del Lazio e’ stato restaurato ed ora ospita un tratto dell’antica via Sacra. All’entrata e’ esposto il profilo di una delle navi romane, ricostruito dai maestri d’ascia dei cantieri navali di Torre del Greco, mentre nelle sale possono essere ammirati i reperti del Tempio di Diana e i modelli in scala 1:5 degli scafi, basati sui progetti eseguiti dagli ingegneri della Marina all’epoca del ritrovamento. Un’iniziativa privata, patrocinata dalla Dianae lacus, ha in programma l’intera ricostruzione di uno degli scavi che avrà le stesse dimensioni dell’originale e potrà essere ancorata nel lago davanti al Museo. La nave ospiterà spettacoli, mostre e concerti oltre a fornire esperienze scientifiche dirette ai visitatori.

Errore: un livello con ID 11 non esiste!
Translate »