Home / Percorsi / Passeggiata al Monte Cerella

Passeggiata al Monte Cerella

Il sentiero che porta al Monte Cerella è una passeggiata semplice ma molto panoramica, che permette di osservare Roma ed le colline i paesi nei dintorni di Tivoli da un’angolazione particolare.

Siamo partiti dalle pendici della collina, prendendo una strada sulla sinistra che inizia prima di raggiungere la località Santuario della Mentorella. Ci siamo incamminati tra pascoli di mucche ed agnellini, stando attenti al sole forte mitigato da un vento non fastidioso. Seguendo il sentiero si entra in un  bosco di faggi, a Nord del Monte Cerella. Il percorso spazioso e comodo, è reso accidentale dai ‘ricordi’ lasciati dalle mucche e dal fango delle piogge dei giorni passati. Camminare nel bosco è però molto rinfrescante ed interessante dal punto di vista floristico, per la presenza di tantissime specie di fiori e di arbusti. La strada prosegue seguendo il dorso della collina.

Siamo usciti dal bosco e d’incanto ci si è presentato il panorama fantastico che ritraeva le colline nei dintorni di Poli e di  ed San Gregorio di Sassola, in lontananza la parte sud di Roma: il sole illuminava la famosa ed incompiuta vela di Calatrava a Tor Vergata.

Dopo una sosta pic-nic ci siamo rincamminati seguendo il sentiero tra le rocce, che si è fatto più ripido, ma niente che un bambino di 5 anni non possa affrontare.
Siamo arrivati sulla punta più alta del monte, a 1209 m, dove sventolava per l’occasione della festa della repubblica una piccola bandiera tricolore.

La discesa è comoda e permette di vedere il paese di Guadagnolo dal suo lato nord-ovest.

Una passeggiata rilassante e non impegnativa, per una famiglia con bimbi che vuole fare una piccola avventura nel bosco ed arrampicarsi tra le rocce.

Translate »