Home / Monumenti / Villa D’Este
Villa D'Este
Villa D'Este

Villa D’Este

Villa d’Este fu edificata a Tivoli su progetto dell’architetto Pirro Ligorio su ordine del cardinale Ippolito II d’Este, ma la sua realizzazione incontrò diverse difficoltà legate alle vicissitudini di quest’ultimo. Infatti, nel 1555, Papa Paolo IV Carafa destituì Ippolito II dalle sue mansioni, ma nel 1560, il cardinale governatore acquisì nuovamente le sue funzioni grazie a Papa Pio IV.

Dopo Ippolito II la villa passò in mano prima al cardinale Luigi d’Este fino al 1586 e infine ad Alessandro d’Este fino al 1624. In seguito la villa entrò in possesso degli Asburgo che però la lasciarono deteriorare fino a quando un esponente della famiglia principesca degli Hohenlohe se ne innamorò a metà del ‘800. Grazie agli sforzi degli Hohenlohe, la villa riacquistò il suo prestigio e tornò al centro della vita mondana; uno dei più affezionati frequentatori fu Franz Liszt, il quale ispirandosi alla residenza compose alcuni brani delle Années de Pèlerinage.

Nel 1918, dopo la fine della prima guerra mondiale, Villa d’Este fu acquistata dallo Stato Italiano che la restaurò integralmente e la aprì al pubblico, ma con i bombardamenti della seconda grande guerra furono necessari ulteriori restauri per riparare i gravi danni causati dalle bombe.

Esporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo interoCreare immagine del codice QR per mappa autonoma in modalità schermo interoEsporta come GeoJSONEsporta come GeoRSS
Passeggiata Valle delle Cannucceta

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

| | km | | /km | +m -m (netto: m) | scaricare file GPX scaricare file GPX
Passeggiata Valle delle Cannucceta: 41.839000, 12.891200
Translate »