Home / Città / Zagarolo
Zagarolo
Zagarolo

Zagarolo

La città di Zagarolo sorge sopra un blocco tufaceo di 2 km di lunghezza affiancato da due valli e dista da Roma poco meno di 36 km. Nel 970 questi territori furono regalati da Papa Giovanni XIII a sua sorella Stefania dei conti del Tuscolo, ma diverso tempo dopo vi succedette la famiglia Colonna.

Nel 1400 i dissidi tra il Papato e i Colonna si interruppero con la loro sottomissione; per 35 anni perdurò la pace e Zagarolo divenne il quartiere generale di Lorenzo Colonna. Lungo la metà del 1500 la città, che venne riconosciuta feudo, visse un periodo di magnificenza grazie all’operato di Vittoria Colonna la quale insieme al marito diede uno statuto al territorio.

Durante il XVII secolo Zagarolo fu soggetta ad enormi lavori di ampliamento ed abbellimento voluti da Marzio Colonna e a causa dei debiti contratti, il figlio, Pierfrancesco fu costretto a vendere il Ducato al Cardinale Ludovico Ludovisi nel 1622. Pochi anni dopo l’acquisto il cardinale morì lasciando il fratello Nicolò come erede, ma nel 1670 la città fu nuovamente venduta a Giovanni Battista Rospigliosi. 

La famiglia Rospigliosi ,oltre a far edificare la chiesa di San Pietro , fecero restaurare il palazzo che ora porta il loro nome per ospitare al suo interno importanti avvenimenti. Palazzo Rospigliosi ospitò all’interno delle sue stanze innumerevoli personalità storiche tra le quali re Carlo VIII di Borbone. Nel XIX secolo, i Rospigliosi, persero il potere feudale sulla città, ma mantennero la proprietà del Palazzo il quale fu successivamente ereditato dalla principessa Pallavicini che, infine, lo vendette nel 1979 al Comune di Zagarolo.

Errore: un livello con ID 13 non esiste!
Translate »